La Giura 2019

2018 juge barbara

Barbara VISENDAZ
Sono Trielloise dal 2008 e fotografo professionista dal 2014.

Sono nato in Alsazia e ho fatto il mio primo anno di apprendistato di fotografia in cuffia nel 1999.
Nel 2014, ho colto l'occasione per fare della mia passione il mio lavoro, creando Family Portrait.

Il ritrattista è il cuore della mia professione, ma soprattutto sono appassionato di immagine, bianco e nero, arte e valori umani.

Oggi, ho l'onore di essere un membro della giuria per "La Coupe Lumière", una nuova esperienza per me nel mondo dell'immagine.

 

 

Alain INGUIMBERTY

Ho scoperto la fotografia grazie a un insegnante di matematica in quinta classe
In seguito, è stato a casa dei miei genitori che sono riuscito a creare anche un piccolo laboratorio fotografico.
Ho visto la mia prima presentazione in uno show fotografico a Parigi.
La presentazione è arrivata non appena è arrivato il momento del pensionamento. È stato attraverso il fotoritocco e il digitale che ho iniziato a montare alcune immagini.
Il mio "ritmo di produzione" è molto lento (uno slide show di un anno ...), ma sono un fan di questo mezzo.
Sono attualmente presidente di un'associazione che organizza una mostra fotografica e una presentazione di gala. L'organizzazione di esso mi fa scoprire molti montaggi.

Alain

2018 juge alain

 

2018 juge Ch DANGELO

 

Charles D'ANGELO

Membro dell'IBM Paris Photo-Club.
Diaporamista dal 1980, ho solo mostrato i miei montaggi ai miei amici, senza prendere parte a concorsi.
Sono diventato digitale nel 2008 e ho iniziato tre anni fa a presentare i miei montaggi alle competizioni interregionali, alla competizione di Parigi e alla Triel Light Cup.
È dai miei viaggi in giro per il mondo che concepisco le mie creazioni.
I miei palmares:
3 ° con "Rügen" nel 2017 alla Coupe Lumière di Triel,
1 ° al Inter-Regional nel 2018 con "Il demone di Dochula"