Ce site utilise des cookies, petits fichiers enregistrés sur votre terminal lors de votre visite. Vous pouvez accepter ou refuser leur dépôt.
Si vous changez de page sur ce site, le responsable du site pourra recueillir des statistiques de visites anonymes pour améliorer la navigation. En savor plus

CLbanITA2

La giura 2014

jury durand

Avendo cominciato il diaporama molto tempo fa in grupo e senza altro scopo che di dividere e di fare conoscere, ho scoperto molto più tardi il mondo dei festival e delle competizioni, ed ho avuto delle occasionedi incontrare opere molto diverse, e delle tecniche che si sono molto sviluppate.


Se la forma è importante e l'innovazione lodevole, la coerenza tra i diversi elementi dell' assemblaggio è essenziale, e lo sguardo personale dell'autore è determinante ai miei occhi nella valutazione e nello guidizio di un'opera.
È in questo spirito che ho accettato la proposta del Club di Triel. 

Le mie realizzazioni, sempre in binomio con Jean-Pierre, sono visibili in parte, su nostro sitio http://www.carnets-audiovisuels.fr/

Claudine Durand

Del modesto compatto al Hasselblad mitico, dell'oscurità di una camera oscura alla luce di una sala d'esposizioni, i cammini sono tortuosi. Ogni fotógrafo a il suo percorso.


Ci vuole tempo per affilare il suo occhio e catturare la luce.

Ho scoperto il cortometraggio fotográfico con il club di Coulommiers e il suo presidente Philippe de Lachèze-Murel.
Ho avuto la possibilità di avere súbito alcuni successi gratificanti e questo ha favorito il terreno perché si stabilisca nel mio corpo e proliferisce il famoso” virus del diaporamiste„.
Quest'arte mescola le mie tre passioni che sono la letteratura, la música e la fotografia.


Amo sentiré un fotógrafo dietro l'opera e dell’anima dietro questo. Non mi piace quello che si chiama nel piccolo ambiente del diaporama: l'animazione.
Trovo che si utilizzano generalmente quest'effetti per mascherare una mancanza di fondo e che ciò dà quasi un lato vecchiotto anzi comico al suo progetto e va al incontro di una certa estética dell'immagine.
Jean-Yves Calvez

jury-calvez

jury-brion

 

Tutto è cominciato con la realizzazione di colonne sonore da 1967. Quindi sono caduto nell’ambiente dell'audiovisivo nel 1979, nell'ambito del Foto Club dei  PTT di Parigi, diventato oggi “Objectif Image„.

Un primo montaggio in competizione ad Epinal nel 1980, e la dipendenza era già qui.

Dunque da oltre 30 anni, ho il piacere di commettere assemblaggi audiovisivi e di condividere questa passione, con  utti gli autori incontrati in Francia ed altrove, al gradimento delle giurie, dei festival, e delle competizioni.

In occasione de “la Coupe Lumière” sono sicuro che scopriremo opere di qualità, che potranno dare a conoscere, prestare a sorridere, e riveleranno anche la loro capacità di sorprenderci e commuoverci.

Christian Brion